Forum FALLIMENTI - ATTIVO E CONTABILITÀ

Liquidazione titoli azionari

  • Domenica Cristina Tripaldi

    Potenza
    18/03/2021 12:56

    Liquidazione titoli azionari

    Sono curatore di un fallimento (ditta individuale) che ha all'attivo alcuni titoli azionari (Unicredit) dettagliati in un deposito bancario amministrato intestato alla procedura. Ho chiesto la liquidazione di tali titoli con accredito del controvalore sul conto corrente ordinario del fallimento. Secondo l'Istituito di Credito depositario per procedere alla vendita delle azioni è necessario chiedere ed ottenere il codice LEI (Legal Entity Identifier).
    Dalle scarne informazioni che sono riuscita ad acquisire in proposito, tale codice è obbligatorio per il imprese titolari di un dossier titoli che intendano compravendere titoli. Si tratta, a ben vedere, di fattispecie completamente diversa da quella della curatela (che non è impresa), chiamata a liquidare azioni acquisite all'attivo. A mio parere la Banca deve procedere alla liquidazione dei titoli accreditando il controvalore sul conto ordinario senza frapporre ostacoli.
    Attendo il vostro autorevole parere prima di relazionare al GD.
    Molte grazie.
    • Zucchetti SG

      18/03/2021 20:10

      RE: Liquidazione titoli azionari

      Il Legal Entity Identifier (LEI) è un codice alfanumerico di 20 caratteri basato sullo standard internazionale ISO 17442 attribuito per identificare le parti di operazioni finanziarie di tutto il mondo in tutti i mercati e sistemi giuridici.
      A partire dal 3 gennaio 2018 devono munirsi di tale codice tutte le entità giuridiche che hanno aperto un conto titoli presso intermediari finanziari e, cioè, soggetti iscritti al Registro Imprese, filiali italiane di società estere, fondi di investimento italiani gestiti da società iscritte al Registro Imprese, fondi pensione italiani e tutti gli Enti diversi dai precedenti che risiedono in Italia e sono soggetti all'obbligo di reporting ( cfr. D.Lgs 3 agosto 2017, n. 129 e decreto attuazione.)
      Conveniamo pertanto con lei che la procedura fallimentare non è obbligata a munirsi di tale codice (che, ad ogni modo, si può ottenere facilmente con un costo non elevato).
      Zucchetti SG srl