Forum FALLIMENTI - ATTIVO E CONTABILITÀ

contrasto fallimento procedura esecutiva

  • Nicola de Lucia

    Santa Maria Capua Vetere (CE)
    23/06/2020 11:06

    contrasto fallimento procedura esecutiva

    La questione è la seguente:
    alla data della dichiarazione di fallimento risultava pendente una procedura esecutiva immobiliare, con credito fondiario, per la quale la curatela presentava istanza di improcedibilità ai sensi dell'art. 51 L.F., in quanto erano stati esperiti 4 tentativi di vendita, tutti andati deserti e per avere, pertanto, la possibilità di liquidare i beni attraverso forme più innovative, ivi compresa asta on line.
    Il giudice dell'esecuzione, vista la manifestazione di volontà del creditore fondiario di continuare la procedura esecutiva individuale, rigettava l'istanza.
    La domanda che pongo è se a questo punto la prevalenza dell'art. 41 TUB rispetto al combinato disposto degli artt. 51 e 107 L.F. sia definitiva o la curatela ha ancora la possibilità di riportare la vendita in sede fallimentare.
    Grazie.
    • Zucchetti SG

      23/06/2020 19:28

      RE: contrasto fallimento procedura esecutiva

      No, non esiste la possibilità da lei ipotizzata perchè il legislatore, dando la facoltà al creditore fondiario di iniziare e proseguire l'esecuzione individuale anche in pendenza di fallimento, ha sostanzialmente previsto che quando il creditore sceglie l'espropriazione individuale, vadano applicate a questa le regole proprie dell'esecuzione (con le eccezioni previste per il creditore fondiario).
      Il fallimento avrebbe potuto mettersi in "concorrenza" con l'esecuzione individuale se avesse per primo chiesto di procedere alla vendita, secondo una non recente sentenza della Cassazione che stabiliva questo criterio di priorità, ma evidentemente questa opzione non è applicabile al suo caso ove, appunto, il creditore fondiario ha già fatto quattro tentativi di vendita.
      Zucchetti SG srl