Forum FISCALE - AREA FISCALE E TRIBUTARIA

Pagamento IMU e TASI in un concordato preventivo liquidatorio con cessione di immobili

  • Piero Fogu

    Olbia (OT)
    30/06/2020 12:45

    Pagamento IMU e TASI in un concordato preventivo liquidatorio con cessione di immobili

    Buongiorno
    Il tema è il pagamento dell'IMU e TASI in un concordato preventivo liquidatorio con cessione di immobili.
    A- Il pagamento può essere fatto applicando la disciplina prevista dall'art. 10 c.6 del DLgs 504/1992 per il fallimento e, quindi, effettuare il versamento entro 3 mesi dal trasferimento dell'immobile per il periodo compreso tra l'apertura della procedura (presentazione della domanda di concordato) e la di vendita dell'immobile? A favore di tale estensione ho trovato la sentenza 241/02/19 della CTP di Reggio Emilia.
    Oppure
    B - non si può estendere anche al concordato, neppure liquidatorio, la disciplina prevista per il fallimento e la LQA. E in questo caso, il pagamento sarebbe dovuto anno per anno a prescindere dalla effettiva cessione degli immobili?
    Il Comune ha quantificato il pagamento calcolando, per ciascun anno anche il ravvedimento operoso per il ritardato pagamento seguendo, quindi, la linea B).
    Personalmente propenderei per la linea A), vale a dire l'applicazione anche al concordato preventivo liquidatorio della disciplina prevista per il fallimento e quindi effettuare il pagamento in un'unica soluzione di tutte le annualità (dalla domanda di concordato alla cessione dell'immobile) senza però il calcolo del ravvedimento.
    Nella ipotesi B) resterebbe anche la necessità di chiedere l'autorizzazione al pagamento delle somme per il ravvedimento che non sono state previste nel piano.
    Chiedo cortesemente di avere un vostro parere sul tema.
    Grazie
    Cordialità