Forum FALLIMENTI - COMPOSIZIONE CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO

Debitore trasferito all'estero

  • Pietro Montemaggi

    Rimini
    06/12/2019 16:41

    Debitore trasferito all'estero

    Buonasera, ci si chiede quali possano essere le conseguenze se, un debitore che ha già presentato domanda di accesso alla procedura di composizione della crisi e che ha già ottenuto la nomina del relativo gestore, nelle more trovi lavoro all'estero e debba necessariamente prendere la residenza estera.
    In particolare potrà comunque presentare la proposta nel Tribunale competente in base all'ultima residenza italiana?
    Cordiali saluti e grazie dell'ottimo servizio
    • Zucchetti SG

      06/12/2019 20:18

      RE: Debitore trasferito all'estero

      Lei dice che il debitore ha già presentato la domanda, che va proposta, a norma dell'art. 9 l. n. 3 del 2012, con ricorso da indirizzare al tribunale nel quale il debitore ha la residenza o la sede principale dell'attività, in conformità ai principi generali in materia di competenza per le procedure concorsuali. Una volta individuata la competenza all'atto della presentazione della domanda, questa rimane ferma, anche se il debitore si sposta in base al principio generale di cui all'art. 5 cpc, in mancanza di altre disposizioni specifiche.
      Zucchetti SG srl