Forum FALLIMENTI - COMPOSIZIONE CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO

Liquidazione del patrimonio con beni in quota

  • Silvia Tavernini

    Pavia
    01/07/2020 13:06

    Liquidazione del patrimonio con beni in quota

    Buongiorno,
    sono stata nominata Liquidatore in una procedura di liquidazione del patrimonio avente all'attivo alcune quote di immobili (50% della proprietà/ 50% dell'usufrutto/ 50% della nuda proprietà).
    Ipotizzando di riuscire a vendere l'intero immobile, mi pongo il problema delle ipoteche iscritte: il sovraindebitato risulta essere il debitore principale, mentre i coproprietari erano garanti, pertanto l'ipoteca risulta iscritta sull'intero immobile.
    Quale sarà la sorte di questa ipoteca? Dubito infatti che il Giudice del sovraindebitamento abbia potere di cancellare l'intera ipoteca, temo invece sia necessario l'assenso della banca. In tale ultimo caso, chi cura materialmente la cancellazione dell'ipoteca?

    RingrazandoVi per i Vostri sempre preziosi contributi,
    porgo distinti saluti.

    Dott.ssa Silvia Tavernini
    • Zucchetti SG

      01/07/2020 19:37

      RE: Liquidazione del patrimonio con beni in quota

      Se il sovraindebitato ha la proprietà del 50% di un immobile, o l'usufrutto su altro bene sempre parziale o ancora la nuda proprietà, sono questi diritti di cui il liquidatore dispone, per cui egli, restando nel caso più comune della comproprietà, non può pensare di liquidare bene per l'intero se ha solo la disponibilità della metà, a meno che non vengano raggiunti accorsi con il comproprietario o con gli altri contitolari di diritti parziali. Tuttavia la vendita unitaria del bene, consentita dagli altri comproprietari, è solo uno strumento per attuare al meglio la vendita, ma il ricavato va a ciascuno per la parte di sua competenza, per cui se il sovraindebitato è comproprietario al 50% il ricavato, detratte le spese, va assegnato alla liquidazione patrimoniale per il 50%; di conseguenza anche la cancellazione delle formalità pregiudizievoli, che il giudice può disporre ai sensi dell'art. 14 novies l. n. 3 del 2012, può riguardare solo la quota di competenza e non le altre quote, a meno che non ci sia l'assenso della banca alla cancellazione.
      Zucchetti Sg srl