Forum FALLIMENTI - LA LEGGE FALLIMENTARE

azione di risarcimento danni intrapresa dal fallito

  • Maria Luisa Partenope

    Foggia
    16/02/2021 12:15

    azione di risarcimento danni intrapresa dal fallito

    Il fallito, ditta individuale, cita in giudizio l'avvocato che lo ha assitito nella fase pre-fallimentare, considerandolo responsabile del fallimento in quanto non avrebbe approntato delle cogrue difese, chiedendo, pertanto un risarcimento danni.
    Il curatore ha conosciuto de relato la predetta circostanza e, non essendo parte processuale in quel giudizio, come può rappresentare la improcedibilità dell'azione essendo il fallimento ancora in essere?
    Oppure, a Vostro avviso, il curatore non avendo ricevuto alcuna comunicazione, ma avendo solo appreso, come si diceva de relato della predetta circostanza, deve ignorare la questione?
    Ringrazio per il Vs costante apporto professionale
    • Zucchetti SG

      16/02/2021 19:46

      RE: azione di risarcimento danni intrapresa dal fallito

      Il curatore, comunque abbia avuta la notizia della pendenza del giudizio intentato dal fallito contro il suo ex legale per risarcimento danni, può intervenire in quel giudizio a sostegno delle ragioni del fallito e chiedendo la condanna al pagamento dei danni, almeno di quelli di natura patrimoniale (e non quelli morali) , in favore della massa fallimentare.
      Ad ogni modo è strano che il legale convenuto in giudizio non abbia eccepito la improcedibilità dell'azione del fallito, sempre per la componente patrimoniale, e che non sia stato fatto presente in quella sede il fatto che l'attore sia ancora in stato di fallimento. E' opportuno che, prima di fare spese, si informi meglio dell'oggetto e del contenuto della causa in corso.
      Zucchetti SG srl