Forum FALLIMENTI - LA LEGGE FALLIMENTARE

sentenza emessa a seguito di dichiarazione di fallimento

  • Barbara Puccianti

    LATINA
    30/03/2021 14:43

    sentenza emessa a seguito di dichiarazione di fallimento

    Buon pomeriggio,
    vi espongo la seguente questione:
    fallimento dichiarato nel 2014, si tratta di una snc quindi vengono dichiarati falliti anche i soci. Viene notificata per pec una istanza ex art 101 L.F. in cui si richiede l'ammissione per un credito derivante da una sentenza che condanna uno dei due soci (condannato contumace) alla restituzione di determinate somme. La sentenza è emessa nel 2019 ed il procedimento ha come ruolo generale anno 2016, deduco quindi che si è instaurato successivamente alla dichiarazione di fallimento. Per quanto detto ritengo che la sentenza non sia opponibile al fallimento e quindi l'istanza di ammissione va rigettata.
    In caso sbagliassi nell'istanza viene richiesto in chirografo l'importo del credito derivante da sentenza ed in privilegio le spese legali liquidate sempre in sentenza. Ritengo di non dover considerare il privilegio delle spese legali e semmai ammetterle in chiarografo.
    Chiedo vostro parere in merito.
    Grazie saluti
    • Zucchetti SG

      31/03/2021 12:47

      RE: sentenza emessa a seguito di dichiarazione di fallimento

      Non sbaglia affatto. Quel creditore anche se avesse iniziato il suoi giufdizio prima della dichiarazione di fallimento, non avrebbe potuto continuarlo nei confronti del curatore per il principio della esclusività del passivo (art. 52 l. fall.) che impone che qualsiasi pretesa si coglia far valere sul patrimonio acquisto al fallimento va accertata con le modalità dell'accertamento del passivo. La sentenza in questione è inopponibile al fallimento e potrà valere nei confronti del fallito quando sarà tronato in bonis.
      Zucchetti SG srl