Forum FALLIMENTI - CHIUSURA PROCEDURA

Chiusura fallimento con attivo rappresentato da solo credito iva ante fallimento

  • Alessandro Lasso

    Corigliano-Rossano (CS)
    16/02/2021 11:12

    Chiusura fallimento con attivo rappresentato da solo credito iva ante fallimento


    Salve,
    Fallimento con attivo rappresentato da poche decine di euro trovate in cassa ed un credito iva ante fallimento di circa euro 18.000,00.
    Ci si chiede qual è la strada giusta da seguire per chiudere il fallimento, cosa fare praticamente affinchè il credito iva ante fallimento venga compensato ex art 56 L.F. con crediti erariali ante fallimento ? Occorre fare una richiesta all'Agenzia delle Entrate in tal senso o fare una dichiarazione integrativa a rimborso ed aspettare che l'Agenzia lo neghi eccependo compensazioni ex art 56 ?
    Grazie in anticipo per il contributo
    • Stefano Andreani - Firenze
      Luca Corvi - Como

      27/02/2021 22:59

      RE: Chiusura fallimento con attivo rappresentato da solo credito iva ante fallimento

      Qualora ovviamente debiti erariali di importo pari o superiore non emergano dalle ordinarie indagini che il Curatore deve fare, in primo luogo l'accesso al cassetto fiscale, ci pare che la strada più rapida sia quella di chiedere all'Agenzia delle Entrate e ad Agenzia delle Entrate Riscossione l'esistenza di tali debiti.

      Qualora in tal modo, o in sede di istanza di ammissione al passivo, effettivamente emerga l'esistenza di tali debiti, si potranno avviare le operazioni di chiusura del fallimento chiarendo nel rendiconto finale che non vi è che un modestissimo attivo e nessuna prospettiva di realizzare ulteriore attivo, menzionando espressamente il fatto che il credito IVA non è realizzabile per la presenza di debiti di maggiore importo.

      Se tali debiti non emergessero, non rimane che presentare istanza di rimborso e attendere o l'erogazione o più approfondite ricerche da parte dell'Agenzia.