Forum FALLIMENTI - RIPARTI

CREDITORE IPOTECARIO IRREPERIBILE

  • Viviana Sperandio

    MEL (BL)
    23/06/2020 12:12

    CREDITORE IPOTECARIO IRREPERIBILE

    Buongiorno chiedo consiglio per una situazione recentemente creatasi in un fallimento vecchio rito per il quale si potrà procedere con le operazioni di riparto atteso il positivo esito di giudizi da tempo pendenti.
    Da indagine attuata sulle diverse anagrafiche ho potuto appurare da visura presso la C.C.I.A.A. che 2 creditori ammessi al passivo con grado ipotecario risulta che abbiano chiuso la propria azienda, di cui una oggetto di procedura concorsuale con apposito provvedimento del Tribunale da 10 anni.
    Da lettura del dettato art .117 una volta attuato il progetto di riparto si dovrebbe procedere con il deposito delle somme destinate ai creditori irreperibili ma, in questo caso, avendo attuato prima tale indagine con certezza sono in grado di non inserire tali posizioni nel progetto di riparto. Vorrei pertanto confrontarmi per attuare la modifica dello Stato Passivo alla luce delle riscontrate inattività prima di procedere con il progetto di riparto. Ringrazio e saluto cordialmente
    • Zucchetti SG

      23/06/2020 19:30

      RE: CREDITORE IPOTECARIO IRREPERIBILE

      Se abbiamo ben capito uno dei creditori è stato dichiarato fallito, per cui il riparto eventuale in suo favore va fatto al curatore del suo fallimento. L'altro creditore è irreperibile e per questo non vi sono alternative all'applicazione del quarto comma dell'art. 117 l. fall.. E' vero che lei ha fato già approfondite indagini e che nel caso si tratta di fallimento vecchio rito, mail deposito previsto dal quarto dell'attuale art. 117- così come quello di cui al terzo comma del vecchio art. 117- ha lo scopo di mantenere la somma da assegnare al creditore irreperibile a disposizione per un certo periodo di tempo, durante il quale l'interessato potrebbe farsi vivo.
      Zucchetti Sg srl