Forum FALLIMENTI - RIPARTI

Acconto compenso curatore in un riparto parziale

  • Paolo Angelo Alloisio

    NOVI LIGURE (AL)
    01/02/2021 12:26

    Acconto compenso curatore in un riparto parziale

    Buongiorno,
    devo effettuare un piano di riparto parziale con il quale pagare anche un acconto sul mio compenso non ancora liquidato.

    L'art. 39 L.F così recita:

    "Salvo che non ricorrano giustificati motivi, ogni acconto liquidato dal tribunale deve essere preceduto dalla presentazione di un progetto di ripartizione parziale".

    Non capisco la norma:
    il progetto di riparto parziale NON deve seguire seguire la liquidazione dell'acconto?
    1) Io chiederei la liquidazione dell'acconto;
    2) imputerei poi l'acconto alle masse mobiliari ed immobiliari secondo criteri di proporzionalità trattandosi di spesa generale;
    3) distribuirei la somma netta (entrate mobiliari o immobiliari - costi specifici - costi generali).
    Probabilmente non ho capito nulla.
    Grazie
    Paolo Angelo Alloisio
    • Zucchetti SG

      01/02/2021 20:02

      RE: Acconto compenso curatore in un riparto parziale

      La disposizione da lei richiamata, aggiunta al terzo comma dell'art. 39 con il d.l. n.83 del 2015, convertito nella l. n.132 del 2015, ha il chiaro scopo di incentivare i curatori a non lasciare immobilizzate le liquidità disponibili e distribuirle tra i creditori con piani di riparto parziali, per i quali l'art. 110 pone una cadenza quadrimestrale, nell'intento, presupposto dal legislatore, che il desiderio di ricevere un acconto sul compenso spinga i curatori a predisporrei riparti, che è la finalità cui tende il fallimento. Norma anche di giustizia, che contempera l'interesse dell'organo fallimentare che lavora con quello dei creditori di ricevere, quando le disponibilità ci sono, quanto dovuto. Ed, infatti, la norma fa salva la ricorrenza di "giustificati motivi", che ricorrono in quei casi in cui non si può oggettivamente effettuare un riparto pur esistendone le disponibilità (si pensi ad es. ad una causa di opposizione in corso che blocca tutto); in questi casi in cui non vi è inerzia del curatore, la norma prevede che possano essere corrisposti acconti.
      Essendo, quindi, in linea generale la liquidazione di acconti subordinata alla effettuazione di un riparto parziale, ne discende che lei deve prima presentare il riparto parziale e poi chiedere la liquidazione dell'acconto. Ovviamente nel redigere il progeto di riparto potrà tenere conto del presumibile acconto che richiederà giostrando sull' accantonamento generale, che minimo deve essere del 20%, ma può essere anche superiore. I conteggi esatti si faranno poi nella fase finale ove, appunto, la liquidazione del compenso precede il riparto finale.
      Zucchetti SG srl