Forum FALLIMENTI - CONTI SPECIALI

conti speciali

  • Annamaria Nigro

    Parma
    06/03/2020 12:20

    conti speciali

    Buongiorno
    il fallimento ha all'attivo solo immobili. Alcuni di questi sono ipotecati. Solo uno di questi immobili è stato venduto. Non era ipotecato.
    Ci sono varie spese prededucibili; alcune sono di carattere generale, mentre altre sono di carattere specifico ( per esempio spese condominiali, imu dei singoli immobili, spese delle singole perizie, manutenzioni ordinarie).
    Fino a prima della vendita, il fallimento non disponeva di liquidità, per cui le varie spese prededucibili non sono state pagate.
    Con il ricavato della vendita, considerando che non si tratta di immobile ipotecato, posso pagare tutte le prededuzioni? devo differenziare in ogni caso le prededuzioni relative a spese generali, da quelle relative a spese specifiche, oppure devo trattare le varie prededuzioni allo stesso modo, per cui pagare le spese generali e allo stesso tempo, per esempio le spese condominiali dei singoli immobili, piuttosto che l'imu o le spese peritali, proporzionando il ricavato tra tutte le spese in prededuzione maturate fino ad ora?
    grazie
    • Zucchetti SG

      06/03/2020 19:47

      RE: conti speciali

      I conti speciali servono (tra l'altro) per tenere il conto delle spese specifiche che riguardano ciascun bene, nel caso suo ciascun immobile e calcolare la quota delle spese generali che gravano proporzionalmente su tutti gli immobili. Al momento, quindi, avendo venduto uno solo dei più immobili acquisiti all'attivo fallimentare, lei può pagare le spese specifiche riguardanti l'immobile venduto e il totale delle spese di carattere generale, dato che, al momento, essendo stato venduto un solo bene, tutte le spese di carattere generale gravano su quel bene, salvo poi- tenendo aggiornati conti speciali- a ridistribuire queste spese anche sugli altri immobili al momento in cui li venderà. Quelle che ora non deve pagare sono le spese specifiche agli immobili non ancora venduti.
      Da quanto detto emerge chiaro che deve continuare a tenere i conti speciali e tenere distinte le varie categorie di spese imputandole secondo il criterio indicato, ossia quelle speciale all'immobile di riferimento e quelle generali da distribuire pro quota proporzionale, giusto il disposto dell'art. 111ter.
      Zucchetti Sg srl