Forum FALLIMENTI - CONTI SPECIALI

Spese legali opposizione Stato passivo

  • Luca Mandrioli

    Vignola (MO)
    29/07/2016 16:06

    Spese legali opposizione Stato passivo

    Buongiorno,
    Con ricorso ex art. 98 l. fall. un creditore ha proposto opposizione avverso il provvedimento di ammissione allo stato passivo del fallimento, con il quale è stata disposta l'ammissione del credito in via chirografaria, senza riconoscimento del privilegio chiesto, che, nel caso di specie, era quello previsto dall'art. 2780 n. 4 c.c. (privilegio immobiliare).
    Il Tribunale ha rigettato l'opposizione compensando le spese del giudizio.
    A mio parere, in tal caso, le spese sostenute dalla procedura dovranno essere imputate alla massa specifica immobiliare (composta da un unico immobile), in forza del presupposto che il privilegio escluso è un privilegio sugli immobili (del pari, qualora l'esclusione riguardasse un privilegio mobiliare - generale ovvero speciale – le spese del giudizio di opposizione andrebbero attribuite alla massa specifica mobiliare).
    Condividete tale impostazione o ritenete più corretto imputarle quali spese generali di procedura?
    Ringraziando anticipatamente per il Vostro cortese contributo,
    porgo i miei più cordiali saluti.
    • Zucchetti SG

      29/07/2016 18:52

      RE: Spese legali opposizione Stato passivo

      Siamo d'accordo con lei. Muovendo dalla premessa che vi è un solo immobile e che quindi il privilegio immobiliare avesse ad oggetto tale immobile, ci sembra che la spesa in questione sia da calcolare tra le spese specifiche che gravano sull'immobile.
      Zucchetti Sg srl