Forum FALLIMENTI - CONCORDATO

AGENTI E PAGAMENTO RITENUTE ENASARCO

  • Fabiola Polverini

    Città di Castello (PG)
    31/07/2020 10:04

    AGENTI E PAGAMENTO RITENUTE ENASARCO

    Buongiorno,
    Sto predisponendo il piano di un Concordato Preventivo in Continuità con "riserva" per un cliente e avrei degli interrogativi da sottoporvi riguardo alla gestione dei rapporti con ENASARCO, in quanto la società in questione era mandante di molteplici rapporti di Agenzia, che sono passati integralmente ad una NewCo alla data di deposito dell'Istanza per ammissione alla procedura:

    - Le ritenute da versare trimestralmente ad Enasarco per le provvigioni precedenti il deposito dell'istanza di ammissione al Concordato, ma per le quali il momento del pagamento del compenso agli 'agenti è maturato successivamente (cioè quando la merce viene pagata dal cliente finale) rientrano nella procedura concordataria o devono essere pagate con le scadenze naturali? Infatti ora sono in fase di quantificazione con Enasarco degli importi.

    - Stessa domanda anche per le ritenute IRPEF lavoratore autonomo per prestazioni di competenza pre-deposito di istanza ma pagate successivamente.

    Grazie per la cortese collaborazione.

    Cordiali Saluti
    • Stefano Andreani - Firenze
      Luca Corvi - Como

      08/08/2020 13:32

      RE: AGENTI E PAGAMENTO RITENUTE ENASARCO

      L'obbligo di versamento della ritenuta, in entrambi i casi, sorge nel momento in cui viene effettuato il pagamento, ma ciò non significa certo che, nei casi prospettati nel quesito, abbia natura di debito "endoprocedurale", da pagare in una sorta di prededuzione.

      La "fotografia" della situazione debitoria dell'impresa alla data di presentazione della domanda di concordato ("pieno" o prenotativo, liquidatorio o in continuità) evidenzia il debito verso gli agenti e verso i lavoratori autonomi per le prestazioni effettuate fino ad allora, e in quel momento non esiste alcun debito verso Enasarco o Erario.

      Nel momento in cui verrà effettuato il pagamento (nei tempi e con le modalità previste dal piano concordatario) solo una parte del dovuto verrà corrisposto al creditore, dovendo essere operate e versate le ritenute eventualmente dovute per legge.