Forum FALLIMENTI - CONCORDATO

Concordato fallimentare - ratio del voto in Cancelleria

  • Walter Russo

    Caserta
    08/07/2020 10:36

    Concordato fallimentare - ratio del voto in Cancelleria

    Qual è la ratio per la quale nel concordato fallimentare il voto dei creditori deve essere depositato in cancelleria e non, come nel concordato preventivo, inviato al Commissario Giudiziale e quindi al Curatore?
    • Zucchetti SG

      08/07/2020 18:57

      RE: Concordato fallimentare - ratio del voto in Cancelleria

      E' vero, l'art. 125, co 2, prevede che provvedimento "il giudice delegato fissa un termine non inferiore a venti giorni né superiore a trenta, entro il quale i creditori devono far pervenire nella cancelleria del tribunale eventuali dichiarazioni di dissenso", nel mentre nell'art. 181 è previsto che il commissario comunichi ai creditori tra l altre cose in proprio indirizzo di posta elettronica e chiede la trasmissione della loro Pec, da cui deriva che le comunicazioni debbono svolgersi direttamente tra il commissario e i creditori .
      La ratio di questa differenza forse dipende dal diverso sistema di votazione , che nel concordato fallimentare non prevede una assemblea dei creditori e, quindi il voto espresso in udienza, nel mentre nel concordato preventivo è ancora presente l'assemblea (non ci sarà più nel nuovo codice della crisi) e la possibilità di un voto tradivo, ma potrebbe anche dipendere da una mancanza di coordinamento tra norme.
      Zucchetti SG srl