Forum FALLIMENTI - VARIE

documentazione sociale al macero a fallimento chiuso

  • Silvia Pavanello

    Milano
    22/04/2021 12:25

    documentazione sociale al macero a fallimento chiuso

    Buongiorno.
    In corso di Fallimento e prima della chiusura dello stesso ( avvenuta nel 2017) il Fallimento era stato autorizzato dal Giudice Delegato alla conservazione della documentazione sociale della fallita fino al 31/12/2020, a mezzo di una società di arichiviazione.
    Ora la società di archiviazione chiede all'ex curatore ( che non è più tale, e quindi non ha formalmente più alcun potere) la firma dei documenti da inviare al macero.
    Poichè il provvedimento autorizzativo è già stato reso alla società di gestione ante chiusura ( ed era già stato a suo tempo corrisposto ikl corrispettivo) , la società non è già di per sè autorizzata al macero , senza alcuna richiesta aggiuntiva ?
    Se dovesse essere necessaria un'autorizzazione, questa non dovrebbe formalmente essere in capo all'examministratore della società, poi fallita ?
    Grazie
    • Zucchetti SG

      22/04/2021 19:51

      RE: documentazione sociale al macero a fallimento chiuso

      Evidentemente si tratta delle scritture contabili e dei documenti della società fallita che non potendo lei riconsegnarla al fallito, in quanto il fallito era una società, che è stata cancellata con la chiusura del fallimento, per cui, alla fin fine, in questi casi è da presumere che debba essere il curatore a conservare detta documentazione in via sostitutiva, cosa che lei ha fatto affidando la documentazione ad apposita società. La scadenza del deposito presso la stessa è stata fissata per il 31.12.2020, data alla quale il depositario- salvo patti diversi- non deve mandare al macero la documentazione in questione ma deve restituirla al depositante, ossia al curatore, che nel frattempo è cessato dall'incarico; nè può restituirla al legale rappresentante della società dato che anche lui è un ex, essendo la società estinta.
      E' difficile dire cosa fare in questo caso. lei, quale ex curatore, potrebbe lasciare l'iniziativa al depositario, rispondendo che lei non ha più titolo per intervenire essendo cessato dall'incarico; sarà quindi il depositante a regolarsi se metterla in mora ex artt 1206 e segg. c.c., oppure, procedere direttamente alla distruzione.
      Zucchetti SG srl