Forum FALLIMENTI - VARIE

ipotesi di estensione di fallimento o azione revocatoria

  • Luciano Mauro

    Ferrara
    06/04/2021 12:34

    ipotesi di estensione di fallimento o azione revocatoria

    una srl fallita sembra abbia ceduto diversi beni (mobili registrati per cui attendo le risultanze delle mie ricerche al PRA) ad altra srl di oggetto sociale identico per svolgere quindi la stessa attività in un Comune diverso. L'amministratore di fatto (si è dichiarato tale davanti al curatore) della fallita e dell'altra sono tutti riconducibili quali ex dipendenti della fallita.
    Sembra, ma sto facendo i necessari approfondimenti, che, la costituzione di azienda, la licenza e i mezzi siano stati fatti nei 2/3 anni precedenti al fallimento per "portare fuori" la parte "buona" della società poi fallita.
    Ora, a mio parere è difficile dimostrare e sempre che sia fattibile che ci sia una continuità di imprese e quindi estendere eventualmente il fallimento all'altra srl, forse mi pare più facile revocare le cessioni dei mezzi (qualora dal PRA mi giungano notizie utili in tal senso).
    Chiedo il vostro parere in merito.
    Grazie
    LM
    • Zucchetti SG

      06/04/2021 19:58

      RE: ipotesi di estensione di fallimento o azione revocatoria

      La strada della estensione del fallimento è indubbiamente molto ardua trattandosi di società a responsabilità limitata e di successioni di attività nel tempo. Al più si potrebbe ipotizzare una società di fatto tra i soci avente ad oggetto la gestione delle due srl dimostrata dal trasferimento di beni e personale da una all'altra, o meglio ad una forma di holding di fatto tra i soci che hanno gestito le due società in modo arbitrario per finalità non confacenti con l'interesse delle stesse o di alcune di esse, in modo da rientrare nella previsione del quarto comma dell'art. 2497 c.c.. Cammino come si diceva arduo, nel mentre più agevole è una azione di responsabilità nei confronti dell'amministratore della società fallita, anche nei confronti di quello di fatto, sempre che abbia una consistenza economica. Rimane ferma la possibilità della revocatoria delle cessioni, se avvenute nel periodo sospetto.
      Zucchetti Sg srl