Forum FALLIMENTI - VARIE

rinuncia alla liquidazione del bene e successiva vendita da parte della società

  • Michela Calore

    Padova
    25/05/2020 10:19

    rinuncia alla liquidazione del bene e successiva vendita da parte della società

    Buongiorno,
    quale curatore di una procedura fallimentare sono stata autorizzata a rinunciare alla liquidazione di un bene mobile registrato ex art. 104 ter 8 co. LF, rimettendo il bene nella disponibilità della società.
    Ho ricevuto una manifestazione di interesse per l'acquisto del bene cui la procedura ha rinunciato.
    Qualora il bene venga venduto direttamente dalla società fallita:
    - la fattura dovrebbe essere emessa dalla procedura (in quanto gli adempimenti fiscali iva sono "unitari")?
    - è la procedura che incassa l'intero corrispettivo della vendita, trattenendo l'iva da versare e restituendo alla società l'importo dell'imponibile?
    Grazie

    Michela Calore


    • Zucchetti SG

      26/05/2020 18:31

      RE: rinuncia alla liquidazione del bene e successiva vendita da parte della società

      Una volta esperito il procedimento di cui all'ottavo comma dell'art. 104ter l. fall., il bene è ritornato nella disponibilità della società fallita, per cui lo stesso bene non può più essere venduto dalla curatela né questa può incassare il prezzo di una vendita effettuata direttamente dalla fallita. Per ottenere questo risultato, bisogna riacquisire all'attivo fallimentare il bene stesso, cosa che, sebbene non sia prevista dalla legge, noi, come abbiamo detto in altre occasioni, riteniamo sia possibile in quanto non vietata; nella carenza normativa, quanto alle modalità, si potrebbe ricorrere allo steso procedimento utilizzato per la dismissione facendo valere che il calcolo allora effettuato non era corretto per cui è conveniente per la massa riacquistare la disponiblità del bene, dopo di che lo reinvetaria e lo cede come un qualsiasi bene fallimentare, anche sotto il profilo fiscale.
      Zucchetti SG srl