Forum FALLIMENTI - VARIE

Modifica clausola contratto di locazione immobiliare

  • Marco Braga

    Cremona
    09/03/2020 10:12

    Modifica clausola contratto di locazione immobiliare

    Buongiorno,
    è pendente un contratto di locazione immobiliare, nella quale la società fallita risulta essere il locatore.
    Stante la vantaggiosità per la procedura, la curatela ha optato per il subentro nel contratto di locazione.
    Tuttavia, si vorrebbe modificare la clausola relativa al recesso del conduttore, rendendola più idonea all'avvio di una procedura competitiva per la vendita.
    Evidenzio come il contratto sia correttamente registrato, e che la modifica in esame non andrebbe ad influire sul canone annuo corrisposto.
    Sono pertanto a chiedere:
    - è possibile procedere con la modifica della sola clausola di nostro interesse? O è necessario procedere con la sottoscrizione di un contratto ex novo?
    - è possibile modificare tale clausola semplicemente mediante un accordo sottoscritto tra le parti o mediante scambio di pec?
    - tale modifica andrebbe registrata? (dalle mie ricerche mi è parso di capire che, non essendovi variazione del canone di locazione, la registrazione sia consigliabile ma in ogni caso facoltativa).

    Vi ringrazio molto.
    I migliori saluti

    MB
    • Zucchetti SG

      09/03/2020 18:54

      RE: Modifica clausola contratto di locazione immobiliare

      Se c'è l'accordo delle parti si può fare tutto, per cui , se il conduttore è d'accordo, come sembra di capire, potete modificare qualunque clausola del contratto, fermo restando che se non c'è accordo, una volta che lei è subentrato nel contratto lo deve accettare così com'è e non può unilateralmente procedere a modifiche.
      La modifica può essere effettuata mediante accordo sottoscritto o con scambio di lettere. Essendo il documento di base redatto per iscritto è preferibile seguire la stessa forma per le modifiche, anche se uno scambio di e-mail certificate (Pec) potrebbe raggiungere lo stesso risultato, ma dare adito a qualche contestazione.
      Sulla registrazione ha visto bene in quanto è obbligatorio registrare la modifica solo se si aumenta la base imponibile dell'imposta di registro (in caso di aumento del canone di locazione); in tutti gli altri casi, la registrazione dell'atto è facoltativa.
      Zucchetti SG srl