Forum CRISI D'IMPRESA E DELL'INSOLVENZA

Gestione privilegi erariali a ruolo

  • Marcello Carone

    TARANTO
    11/12/2020 13:25

    Gestione privilegi erariali a ruolo

    Buongiorno, ad oggi dopo la sentenza della Corte Costituzione n°245 del 29/11/2019, in caso di accordo, la presenza di debito iva a ruolo come deve essere trattata e le sanzioni e gli interessi dovute per l'omesso versamento dell'iva devono essere ricomprese nello stesso trattamento del tributo?. Nello specifico un consumatore che ha cessato nel 2013 l'attività imprenditoria e ha nella debitoria oltre ad un mutuo ipotecario e un prestito personale, anche diversi tributi erariali da attività d'impresa omessi e passati a ruolo. il realizzo dell'immobile di proprietà copre il debito ipotecario , tutti i tributi erariali con privilegio mobiliare per incapienza diventano chirografi ma il debito iva con relative sanzioni ed interessi come deve essere trattato? per convenienza nell'accordo può essere previsto un trattamento di privilegio dei debiti a ruolo incapienti sul patrimonio mobiliare rispetto a quelli chirografari?
    • Stefano Andreani - Firenze
      Luca Corvi - Como

      29/12/2020 19:06

      RE: Gestione privilegi erariali a ruolo

      Il debito IVA gode di un privilegio speciale e, con una attività cessata nel 2013, riteniamo sia ben difficile che oggi vi sia un bene su cui esercitarlo; è quindi anch'esso divenuto (una volta rispettata la procedura prevista dall'art. 160, II comma, l.fall.) chirografario, unitamente a interessi e sanzioni.

      Ciò premesso, purché non venga violato l'ordine dei privilegi la proposta può essere formulata in totale libertà, anche prevedendo una suddivisione in classi con trattamento differenziato, sia per quanto riguarda l'IVA che per quanto riguarda qualsiasi altro debito.