Forum FALLIMENTI - PASSIVO E RIVENDICHE

Stato passivo e posizione contributiva soci falliti

  • Marco Zavatta

    Cesenatico (FC)
    19/05/2020 12:15

    Stato passivo e posizione contributiva soci falliti

    Buongiorno,
    sono curatore di una società in nome collettivo e dei soci illimitatamente responsabili. La società non è più attiva dalla fine del 2013, ma i soci si sono completamente disinteressati della gestione societaria, omettendo di effettuare le pratiche di cessazione attività presso i vari enti, in modo particolare non è stata effettuata la cancellazione dalla gestione INPS artigiani dei singoli soci. Essendo in procinto di predisporre il progetto di stato passivo, mi ritrovo a dovere esaminare delle domande di ammissione al passivo da parte dell'agente della riscossione e dell'INPS che richiedono l'ammissione per i contributi IVS non versati dal 2014 alla data di fallimento. I soci, una volta cessata nella sostanza l'attività, hanno intrapreso rapporti di lavoro dipendente, pertanto parte delle somme richieste non sono dovute.

    È compito del curatore occuparsi della posizione previdenziale del singolo socio oppure dovrà essere il contribuente a richiedere un eventuale sgravio delle cartelle, non essendo esso privato della sua qualità di soggetto passivo del rapporto tributario? Come devono essere valutate tali domande in sede di ammissione allo stato passivo?
    Grazie
    • Zucchetti SG

      19/05/2020 19:46

      RE: Stato passivo e posizione contributiva soci falliti

      Il fatto che la società sia rimasta in vita, sebbene non più operante dal 2013, ha fatto si che la stessa potesse essere egualmente dichiarata fallita, nonostante il decorso di ben oltre un anno dalla cessazione dell'attività, giacchè a questo fine l'anno decorre dalla data della cancellazione della società dal registro delle imprese. Per il resto le situazioni vanno rapportate alla realtà esistente, per cui in sede di verifica il credito dell'Inps va ammesso nei limiti in cui concretamente è dovuto in considerazione della situazione concreta analizzata; il resto, come lei giustamente dice riguarda i singoli soci ij quanto si tratta di regolarizzare la loro posizione personale dal punto di vista previdenziale in relazione anche alle loro nuove attività.
      Zucchetti SG srl